Come diventare uno streamer – La tua guida in sei passi

Tutti su MMO giochi online10 minuti letti

Come diventare uno streamer è il tuo sogno nel cassetto? Bene, sei nel posto giusto. Siamo qui per rispondere alle tue domande! 

Negli ultimi anni, quella dello streaming è diventata un’industria in forte espansione. Dai vlogger ai pro gamer, che ostentano la propria bravura online, si può dire che gli streamer siano diventati delle vere e proprie celebrità.

Successivamente, piattaforme come Twitch, che vantano un volume di più di 1,4 milioni di utenti connessi contemporaneamente, hanno contribuito ad alimentare il desiderio di accedere a contenuti sempre nuovi. Quindi è normale che ogni aspirante streamer voglia conoscere la “formula segreta” per diventare popolare su Twitch o YouTube

Ma prima di capire come diventare un streamer di successo, bisogna partire dalle basi, e cioè come diventare, per prima cosa, uno streamer.

In questa guida, ti daremo qualche suggerimento pratico su come costruirti un seguito su uno dei maggiori piattaforma di streaming al mondo, puntando l’attenzione su come diventare uno streamer di videogiochi. 

1. Scegli la giusta attrezzatura 

Capita spesso che gli streamer in erba facciano il passo più lungo della gamba e che, fantasticando sul tipo di contenuto che vogliono creare, dimentichino di partire dalle basi. Una buona guida che si rispetti dovrebbe sempre cominciare con l’attrezzatura. Senza i mezzi adatti, non puoi produrre un granché. 

La buona notizia è che non hai bisogno del più costoso kit di Alienware. Ecco gli strumenti di cui hai bisogno per lavorare in modo efficace:

  • Un portatile, PC, o Mac. Accertati che il tuo dispositivo sia dotato di porte USB a cui connettere i tuoi dispositivi per lo streaming. Se possibile, procurati un’unità di memoria a stato solido e un minimo di 8GB di RAM per assicurarti che tutto carichi in modo veloce e senza intoppi;
  • Una videocamera. Se disponi di un budget limitato, puoi usare una semplice webcam. Se invece desideri fare un investimento, cerca qualcosa che registri video e audio. L’ideale sarebbe iniziare con una videocamera che offra una copertura di registrazione a 160 gradi. Se vuoi ridurre le spese, puoi comprare una videocamera con le stesse caratteristiche senza 4K;
  • Un microfono. Chiunque sia alle prime armi usa senza dubbio un microfono USB. Si tratta, infatti, di un dispositivo plug-and-play molto facile che ti permetterà di registrare audio di base. Detto ciò, a mano a mano che prenderai dimestichezza, potrai cominciare a usare un mixer. Successivamente, dovrai passare a un microfono XLR. Usare il mixer può incutere timore, specialmente agli inizi. Fortunatamente, però, i prodotti di oggi sono abbastanza facili da usare. Quindi lanciati nel tuo audio game quando ti senti pronto. 

2. Conosci la tua nicchia

Tutto ciò di cui hai bisogno è avere un’idea ben precisa, una buona attrezzatura, e un luogo adatto per fare i tuoi streaming. Il gaming ti offre modi diversi per creare contenuti di intrattenimento sempre unici. Ma non è tutto rose e fiori. Certo, si fa presto a parlare di come diventare uno streamer, ma potrebbero volerci mesi, se non anni, prima di riuscire a costruire una fan base abbastanza corposa in grado di far guadagnare sul serio.

Trovata la giusta attrezzatura, puoi iniziare a scovare la tua nicchia. Abbiamo capito che il gaming è il tuo campo, altrimenti non saresti qui, giusto? In primo luogo, sappi che dovrai dedicare anima a corpo a questa attività.

In secondo luogo, devi cominciare a pensare al tipo di audience di riferimento e, dulcis in fundo, il genere di gaming in cui intendi specializzarti. Vuoi giocare a MMOs o a MMORPGs? Una volta deciso che MMORPGs sarà la tua nicchia, ti specializzerai in PvP o giochi PyE? Insomma, queste sono le domande che devi cominciare a porti. 

 Il trucco sta nell’aggiungere, di volta in volta, quel tassello in più. Questo avverrà una volta che avrai individuato i giochi a cui vuoi giocare in streaming. Insomma, la cosa migliore da fare è riflettere sul tipo di contenuti che vuoi proporre. Vuoi essere un giocatore coi fiocchi, focalizzandoti sulle tattiche e sulle strategie hard-core? O sei più propenso a diventare un giocatore “social” che adotta un approccio un po’ più rilassato, puntando all’interazione con il pubblico? 

Ricorda: i tuoi streaming devono rispecchiare la tua personalità. Molti hanno imparato come diventare uno streamer osservando gli altri. Ma è altrettanto vero che molti tra gli streamer più influenti del settore hanno forgiato il proprio cammino esclusivamente con le proprie forze. Certo, non è del tutto sbagliato farsi ispirare, ma ciò che devi assolutamente evitare è copiare lo stile degli altri.
 
Trova la tua strada e comincia a produrre contenuti che rispecchino i tuoi interessi e la tua personalità. I tuoi streaming saranno molto più autentici, regalando alle persone che ti seguono un’esperienza molto più coinvolgente. Questo è il modo migliore di come diventare uno streamer di successo. 

Sii te stesso e la gente imparerà ad amarti per quello che sei. In questo modo, avrà voglia di sintonizzarsi più spesso sul tuo canale. 

3. Scegli la tua piattaforma

La stragrande maggioranza di quelli che lavorano nell’industria del gaming vuole scoprire la formula di come diventare uno streamer su Twitch. In qualche misura, questa piattaforma è stata pensata per il gaming e rimane il ritrovo preferito di chi vuole usufruire di questo tipo di contenuti. Detto ciò, sebbene esista una tendenza dilagante nel voler diventare famosi su Twitch, bisogna ricordare che non è l’unica piattaforma in circolazione.  

Su Twitch giungono migliaia e migliaia di streamer, il che significa che può essere difficile affermarsi sul mercato. Pertanto, potresti accarezzare l’idea di iniziare su YouTube o su qualche sito di nicchia. 

Anche se alla fine passerai a Twitch, questo non vuol dire che debba essere necessariamente il punto di partenza di come diventare uno streamer. 

Quanto guadagna in media uno streamer su Twitch?

Uno streamer che abbia un seguito di un migliaio di follower può raggiungere fino ai 5.000 dollari al mese, ammesso che giochi per 40 ore alla settimana. Il conteggio è perlopiù approssimativo e i guadagni che si possono ricavare oscillano enormemente. 

In linea generale, si possono guadagnare fino a 250 dollari per 100 iscritti al mese. Facciamo un esempio. Se hai 2.000 iscritti, puoi arrivare a guadagnare 5.000 dollari al mese. 

4. Pianifica i tuoi orari

Come nel caso di molte altre industrie che appaiono glamour, molto spesso le persone vogliono sapere come diventare uno streamer di videogiochi, ma allo stesso tempo sembrano dimenticare il duro lavoro che c’è dietro. È facile farsi tentare da un mondo in cui le celebrità hanno milioni di follower e guadagnano più di 1 milione di dollari all’anno. Chi non vorrebbe farne parte, no? 

Ma ciò che le persone non vedono sono le strade che gli streamer di successo hanno dovuto intraprendere. Nessuno comincia a fare streaming, diventando una celebrità dalla sera alla mattina. Quasi certamente hanno dedicato innumerevoli ore al gioco, spesso con un seguito poco numeroso, prima di raggiungere quel tipo di successo. 

Per diventare uno streamer, quello che conta veramente è la perseveranza e la costanza. È fondamentale infatti creare e rispettare una buona tabella di marcia. Proprio come per le serie TV, le persone, che visitano il tuo canale, si aspettano un certo tipo di contenuto e a orari prestabiliti. 

Ad esempio, se i tuoi streaming iniziano il lunedì alle otto di sera, cerca di rispettare quell’orario almeno per un paio di settimane. Se il numero di visualizzazioni aumenta, continua così. In caso contrario, prova a cambiare giorno e ora. Una volta stabilita la fascia oraria ideale, non cambiare la tua tabella di marcia. 

Vedrai che le persone cominceranno ad organizzare le proprie giornate in base ai tuoi streaming. È così che si costruisce un seguito fedele e, di conseguenza, si diventa uno streamer di successo.  

5. Vai in onda e sii te stesso

Il penultimo passo della nostra guida su come diventare uno streamer è quello inerente ai contenuti che hai intenzione di mandare in onda. Ora che disponi della giusta attrezzatura, che conosci il tipo di contenuti che vuoi produrre, e sai quando e come, l’unica cosa che ti resta da fare è metterti all’opera! Buttati e mostra il tuo talento. 

I tuoi primi streaming potrebbero non essere straordinari. Al contrario, vi è una fortissima probabilità che siano un disastro, ma non lasciarti scoraggiare! Chiunque abbia mai giocato in streaming, sa che le prime volte possono essere un fiasco totale. Ricordati che, una volta che ci avrai fatto l’abitudine e avrai trovato la tua strada, sarà tutta in discesa. 

Gli aspetti principali su cui devi concentrarti sono il coinvolgimento e la creatività. Comportati come se ogni streaming fosse un incontro con i tuoi amici. Rivolgiti direttamente ai tuoi ascoltatori e non lasciarti trasportare troppo dal gioco. Ricorda che questo è intrattenimento. 

Non è un problema rimanere in silenzio mentre stai giocando, ma rammenta che le persone che ti seguono vogliono sentire che sei parte dell’azione. Questo è ciò che distingue i live stream dalle serie TV. In poche parole, ci si aspetta una certa dose di interazione.
Tieni bene a mente che è forse meglio acquisire una certa dimestichezza prima di iniziare a provare idee strambe creando delle competizioni. Come abbiamo già detto, più riesci ad esaltare il modo in cui giochi, meglio è. 

Tuttavia, esistono migliaia di streamer nel gaming. Pertanto, diventare famosi su Twitch non è esattamente un gioco da ragazzi. Insomma, impara l’arte e mettila da parte. 

Se ti mostri sicuro, simpatico, coinvolgente e creativo, hai molte più probabilità di farcela. Ma ciò che conta sopra ogni cosa è la qualità. Anche se i tuoi streaming durano trenta minuti, fai in modo da rendere indimenticabile ogni singolo minuto. Uno streaming breve ma di qualità è molto meglio di ore e ore di contenuti mediocri.

Quanto guadagna uno streamer in erba?

Per cominciare a far soldi come streamer su Twitch hai bisogno di almeno cinquecento visualizzazioni regolari. In questo modo, potrai racimolare circa 3,50 dollari per 1.000 visualizzazioni. Perciò, agli inizi, è molto probabile che riuscirai a guadagnare dai 100 ai 500 dollari al mese. Il guadagno può aumentare, a mano a mano che ti farai strada nel settore.

6. Diventare uno streamer di successo: valuta i tuoi contenuti

L’ultimo passo che compare nella nostra guida su come diventare uno streamer è quello della revisione. Controllare le cifre e valutare i tuoi contenuti è un imperativo.

  • Quante visualizzazioni ricevi?
  • Ci sono giorni migliori di altri?
  • Com’è lo stile dei contenuti che produci?
  • Le sessioni in cui spieghi passo dopo passo il tuo gioco ricevono recensioni migliori rispetto a quelle in cui giochi in modo più sciolto?
  • Come vanno i tuoi canali sui social media?
  • I link ai tuoi streaming ricevono abbastanza click o le persone trovano in modo autonomo i tuoi contenuti sulle piattaforme streaming? 

Porsi questo tipo di domande è fondamentale se vuoi rifinire il tuo prodotto. Imparare come diventare uno streamer di videogiochi è piuttosto semplice. La vera difficoltà sta nel come diventarne uno di successo. Ti sembrerà assurdo ma ci sono persone che fanno proprio questo. 

Di solito, i gamer di successo si appoggiano su team di professionisti che lavorano per loro. Dal coinvolgimento dell’audience al postare sui social media, questi team contribuiscono a far in modo che i migliori streamer raggiungano un successo strepitoso. All’inizio, non ci sarà gara con questi personaggi. 

Tuttavia, analizzando attentamente i tuoi contenuti e trovando il modo di migliorarti, potrai aumentare il numero delle visualizzazioni. Così, una volta individuati e corretti i tuoi punti deboli, è solo questione di perseveranza. Continua a fare le cose in cui riesci meglio e, col tempo, raggiungerai i tuoi obiettivi. 

Capire quali sono le basi per diventare uno streamer non è un’impresa erculea. Trovare il modo di diventare famoso su Twitch e sulle altre piattaforme forse lo è. 

Se sei pronto a lavorare sodo ma allo stesso tempo a divertirti, non vi è alcun motivo per cui tu non possa diventare uno dei migliori streamer. Con la nostra guida, abbiamo provato a darti qualche dritta non solo su come diventare uno streamer, ma soprattutto, su come diventare il migliore!

Raid: Shadow Legends
Raccogli 400+ Campioni & Battiti Per La Gloria