Avatar Femminili Negli MMO E Chi Li Utilizza

29.9.2016
Gioca Adesso

La Giornata Internazionale della Donna è ormai alle porte e questo mi ha portato a pensare al ruolo femminile nei giochi MMO o, più precisamente, agli avatar femminili e a coloro che li utilizzano. Com’è ovvio che sia, molte donne prediligono un avatar femminile nel creare i loro personaggi. Tutto ciò non fa una piega, visto che, con estrema probabilità, tenderanno a rapportarsi più facilmente con un personaggio femminile rispetto ad uno maschile. Tuttavia, occorre dire che queste giocatrici donne non sono le uniche a fare queste scelte. Ci sono anche molti uomini che propendono per l’utilizzo di un personaggio femminile, preferendo assumere le apparenze di una donna nell’ambito del gioco.

“E quindi?” Posso percepire quella vostra aria di scherno, “la gente spesso impersona anche Elfi, Orchi e Lucertoloidi negli MMO, e in questo caso non sono neppure degli umani”. Beh, questo è vero. La gente partecipa ai giochi per provare qualcosa di diverso rispetto alla vita reale. Forse, per certi uomini partecipare al gioco nelle vesti di una donna è un po’ come giocare sotto forma di Elfo Notturno - è un po’ un modo di capire come sarebbe essere qualcuno, o qualcosa, di diverso da ciò che realmente siamo.

Giochi di ruolo

Gli MMO, ed i videogiochi in generale, ci danno l’opportunità di essere tutto ciò che più ci piace, e allora perché non approfittarne al massimo e giocare assumendo un genere diverso dal nostro? Mi pare un'ipotesi più che ragionevole, no?

Comunque, io ritengo che partecipare sotto forma di un personaggio femminile non possa solo ricondursi al semplice concetto del “far finta”. Può rivelarsi un’esperienza interessante anche il solo vedere come gli altri giocatori agiscano in relazione ad un personaggio che percepiscono come una donna. Questo può aiutarci a comprendere come ci si possa sentire ad essere una donna che partecipa ad un MMO o, aspetto ancor più importante, permette di addentrarci nelle dinamiche di pensiero che sono alla base del comportamento femminile nei giochi. Quando gli uomini giocano sotto forma di personaggio femminile, essi automaticamente tendono a modificare il loro comportamento e cercano di giocare secondo le forme che essi ritengono possano meglio identificarsi con quelle di una donna. Accade ben più spesso del solito che essi esagerino o sbaglino completamente il tiro. Gli studi dimostrano che gli uomini si comportano in modi differenti nel giocare nelle vesti di personaggio femminile. Essi tendono a saltare di più, rimangono ad una certa distanza dal resto del gruppo, e utilizzano fin troppe emoticon. È un po’ come se stessero attivamente cercando di farsi notare, il che conduce ad un altro possibile motivo - l’attenzione.

I personaggi femminili si distinguono

I personaggi femminili tendono a risaltare negli MMO. La ragione potrebbe essere riconducibile al fatto che vi siano meno donne giocatrici, ma anche al concetto che la maggior parte degli avatar femminili sono ritratti come sessualmente attraenti. Alcuni uomini usano i personaggi femminili per garantirsi sempre un gruppo con cui partecipare al gioco, o magari per assicurarsi di far sentire la propria voce in ogni circostanza. Poi esiste il classico mito per cui i giocatori tendono ad essere più gentili nei confronti degli avatar femminili, e anche meno propensi ad attaccarli, e anche questa potrebbe essere annoverata tra le motivazioni che portano gli uomini a propendere per questa scelta.

Aspetto alquanto strano, spesso le donne non optano per impersonare un personaggio maschile se messe davanti alla scelta. La percentuale di giocatrici femminili partecipanti ad un gioco sotto forma di personaggio maschile è molto più piccola rispetto a quella dei maschi impersonanti un avatar femminile. Mi chiedo quale ne sia la ragione? Magari si sentono più a loro agio con il loro genere e la loro sessualità rispetto agli uomini? Non sentono mai la necessità di essere qualcun altro, magari anche per un breve lasso di tempo? Qualunque ne sia la ragione, sembra proprio che la maggior parte delle donne, e anche certi uomini, siano d’accordo - è decisamente più divertente partecipare agli MMO come donna.

NON INCLUDERE!

Li chiamano giochi MMORPG per un motivo - in inglese sarebbe l’acronimo di “Many Men Online Role-Playing as Girls” che in italiano suonerebbe come “Molti Uomini Online Partecipanti ai Giochi di Ruolo Come Donna”.