Tutto quello che c’è da sapere sulla strategia offensiva di Stormfall

Ogni Signore di Stormfall deve prima o poi imparare a padroneggiare l’arte della guerra se non vuole rischiare di diventare vittima di altri giocatori. La via diplomatica non sempre ripaga poiché il rischio è di doversi confrontare con giocatori più aggressivi, contro le cui armate avrete ben poca speranza se, nel frattempo, non avrete iniziato ad investire sul vostro esercito. Oltre a puntare sulle mura difensive, è bene sviluppare anche le catacombe, utili per nascondere sia le vostre risorse che le vostre truppe dalle razzie avversarie. Infatti, per costruire un possente esercito avrete sicuramente bisogno di tempo, durante il quale sarà opportuno evitare di esporre a rischi le truppe già addestrate, onde evitare inutili esborsi di ulteriori preziose risorse.

potenziare le vostre armate 

Per potenziare le vostre armate dovete come prima cosa ricercare nuove arti perdute. Tramite le arti perdute avrete accesso a nuove truppe, sempre più forti (ma anche costose) delle precedenti. È consigliabile anche investire sul potenziamento delle arti perdute già ricercate, permettendo così di aumentare le statistiche di attacco e difesa delle truppe più deboli. Dovete saper che il segreto per costruire un buon esercito, senza spendere troppe risorse, è quello di produrre un ristretto numero di truppe forti insieme a un numero maggiore di truppe più deboli (quindi meno costose). I picchieri e i paladini possono essere, per esempio, ottime truppe da addestrare in massa per creare la spina dorsale della vostra armata. Sono rapide e poco costose da addestrare, quindi anche in caso vengano sconfitte, addestrarle di nuovo non peserà eccessivamente sulle vostre finanze.

Attaccare

Se volete pianificare un attacco contro altri giocatori, il primo passo che dovete compiere è quello di spiare i loro castelli. Dovete perciò costruire il Palazzo delle Ombre, dove potrete reclutare i Silenti, le vostre spie. Per avere accesso a tale edificio e alle sue speciali unità, dovete ricercare l’arte perduta del Mantello delle Ombre. Fatto questo, potrete inviare i vostri Silenti nelle fortezze nemiche. Tramite lo spionaggio riceverete informazioni utilissime, come il numero di risorse presenti nella fortezza nemica e il numero e la tipologia di truppe posizionate in difesa. A questo punto, verificata l’entità delle truppe difensive avversarie, dovreste disporre di sufficienti nozioni per dare inizio all’addestramento dell’esercito perfetto per assaltare il castello appena spiato. Eviterete così inutili disfatte, massimizzando i vostri bottini provenienti dal saccheggio. Quando portate avanti un attacco è bene lasciare sempre alcune truppe in difesa, o evitare di lasciare risorse incustodite. Spesso infatti, gli avversari più svegli potrebbero contrattaccarvi una volta scoperto il vostro attacco nei loro confronti, nella strenua ricerca di farvi ritirare l’attacco per tornare a difendere il vostro castello.

Assedio

Oltre ad attacchi per saccheggiare le fortezze nemiche, potete anche decidere di assediarle e trasformarle in vostri feudi, che potrete gestire tramite la fortezza. Per portare a termine un assedio dovrete inviare truppe sufficienti a mantenere il controllo del castello avversario; truppe che rimarranno di guarnigione fintanto che non le richiamerete nella vostra fortezza. Quando trasformate un castello nemico in un vostro feudo, potrete richiedere regolarmente dei tributi, ovvero risorse che vi verranno spedite gratuitamente dal castello nemico sotto il vostro controllo. Ricordate però che l’avversario può sempre liberarsi dall’assedio nel caso riesca a produrre, oppure riceva dall’esterno, sufficienti unità per respingere le vostre forze.

COMANDA IL TUO ESERCITO, TESTA LA TUA STRATEGIA E CONQUISTA IL MONDO MMO DI
Stormfall: Age of War!