Cosa fare se si è un nuovo giocatore su Sparta: War of Empires

Salute a voi, colleghi Arconti! Come tutti noi ben sappiamo, la partenza di ogni nuovo giocatore può rivelarsi un’esperienza scoraggiante. Proprio per aiutarvi nei vostri timidi primi passi nell’Impero dell’Ellade, ho preparato una breve guida contenente alcuni utili suggerimenti utili per conseguire il successo su Sparta: War of Empires

APPRENDERE I FONDAMENTALI

Il primo consiglio che mi sento di darvi è di seguire il Tutorial ed i consigli di gioco molto meticolosamente nella fase iniziale del gioco. Questo vi aiuterà a mettere in piedi la vostra Città ed a renderla perfettamente funzionante, oltre ad avere una chiara visione di quelli che sono i fondamentali del gioco.  Nel momento in cui iniziate il gioco, vi vengono assegnati 3 giorni di protezione dalle Razzie degli altri giocatori, ovvero il tempo che vi occorre per raggiungere il Livello 30, cosicché abbiate un periodo di tranquillità da dedicare alla costruzione dell’esercito ed al miglioramento della produzione di Risorse.

Nel corso del Tutorial, vi verrà chiesto di edificare 6 Fattorie, 5 Fucine e 5 Falegnamerie, oltre a 3 Granai e 3 Magazzini. Costruite questi edifici nel minor tempo possibile, assicurandovi di potenziarli ogniqualvolta ne avrete la possibilità.

All’inizio le Risorse scarseggeranno (soprattutto se deciderete avverso il completamento del Tutorial e la razzia di altre Città) però, a parte quando sarà il Tutorial a chiedervi di razziare una Città, vi sconsiglierei vivamente di farlo nelle fasi iniziali del gioco. Se razzierete un giocatore attivo, anche mentre la vostra protezione è attiva, quello avrà la possibilità di razziarvi a sua volta. Questo, con estrema probabilità, significherà la distruzione di molte delle Unità che sarete nel frattempo riusciti con molti sacrifici ad addestrare.

COSTRUZIONE DELL’ESERCITO

L’addestramento delle Unità è un passaggio d’obbligo. Assicuratevi di disporre di un numero sufficiente di Unità Difensive e Offensive, però ricordate sempre anche di continuare a potenziare le vostre Fattorie; avrete bisogno di farlo con una certa regolarità, altrimenti finirete col possedere più Unità di quelle che le vostre Fattorie vi consentano di sostenere. Vi sono quattro classi di Unità che possono essere addestrate (Fanteria Leggera, Fanteria Pesante, Unità della Falange e Cavalleria), anche se la maggor parte di esse risulteranno bloccate nelle fasi iniziali del gioco. Attraverso il positivo completamento delle Missioni Tutoriali vi vedrete assegnate alcune tra le Unità più avanzate che ancora non siete in grado di addestrare. Queste Unità bonus hanno un valore incalcolabile per il potenziamento del vostro esercito e vi saranno di estremo aiuto quando sarà il momento di razziare altri giocatori e attaccare le Posizioni Persiane. Tuttavia, occorre tener presente che più le Unità sono potenti, maggiore sarà la quantità di Grano necessaria per il loro mantenimento. Personalmente, io preferisco addestrare qualche Unità Difensiva e Offensiva in più; dopotutto, è pur sempre un gioco di guerra!

Man mano che progredirete attraverso il gioco, inizierete a razziare altre Città più spesso di quanto non vi serva per difendere la vostra Città. A prescindere da questo aspetto, dovreste prendere l’abitudine di nascondere le vostre Unità nell’Acropoli dopo ogni Incursione, e anche prima di uscire dal gioco per la pausa notturna. Una volta persa la vostra Protezione Principiante, qualsiasi Unità Offensiva lasciata al di fuori dell’Acropoli verrà con estrema probabilità fatta fuori in caso di Razzia, e non c’è nulla di più scoraggiante del dover ricominciare tutto da capo. Perfino i giocatori di alto livello talvolta commettono degli errori – anch’io non sono immune da tali passi falsi!

FIRMA DEI PATTI

Quando si parla di Unità, sia quantità che qualità hanno la loro importanza. Un ottimo modo per migliorare la potenza dell’esercito sta nel firmare e potenziare i Patti, e per fare ciò vi serviranno gli Articoli.
Ogni singolo giorno riceverete un nuovo Articolo di un Patto.  Tuttavia, questi non sempre arrivano secondo l’ordine che più ci fa comodo e può capitare di ricevere dei duplicati. Va però detto che anche i duplicati non sono poi così inutili come potrebbe sembrare: potete scambiarli con altri giocatori per ricevere quelli che vi fanno più comodo! Si tratta di una buona regola, così come anche un’ottima pianificazione, per dare una mano ai giocatori appena arrivati ad acquisire Articoli nella loro fase iniziale del gioco – non è mai detto che in seguito non possano ricambiare il favore!

Sono previsti anche Patti per i quali dovrete acquistare Articoli tramite i Punti della Gloria. Questi Patti appariranno molto più in là nel gioco, però non sarebbe una cattiva idea mettere già da subito i Punti della Gloria da parte in vista di tali necessità future.

Alcuni patti vi saranno utili per lo sviluppo della Città. Ad esempio, il patto con Stymfalia da 1 a 5 vi consentirà di edificare Mura e Torri, accelerando così il Bonus Difesa della vostra Città. Nel contempo, i Patti con Samo e con Alessandria contribuiranno a migliorare Capacità e Velocità delle Galee, il che vi sarà di estremo aiuto nello scambio di Risorse e Articoli con altri giocatori.

Oltre a ciò, dovreste provare a concentrarvi sui Patti con Eleusi, Efestia e Orcomeno: questi infatti permettono di sbloccare il Tempio di Demetra, che riduce il consumo di Grano e vi consente di addestrare un numero superiore di Unità; il Tempio di Pan, che velocizza la produzione di Legname; e il Tempio di Efesto, che incrementa la produzione di Bronzo.

Una volta sbloccati e potenziati questi Tempi, le Risorse verranno prodotte con maggior velocità e l’addestramento di Unità risulterà ben più semplice, comportando una potenza nettamente maggiore del vostro esercito.

RAZZIE DI ALTRE CITTÀ

Ora che avete preso confidenza con i fondamentali della vita in Città e avete addestrato qualche Unità, è giunto il tempo di sguinzagliare il vostro esercito e di razziare altre Città! Il miglior consiglio che mi sento di darvi è di esplorare sempre preventivamente la Città prescelta: non dovreste mai ridurvi a razziare alla cieca, soprattutto finché siete ad un livello piuttosto basso, poiché è sempre meglio sapere quali pericoli si annidino dietro le alte mura delle Città nemiche. Se, dopo che i vostri Esploratori avranno portato a buon fine l’esplorazione della Città che desiderate razziare, scoprirete che il vostro obiettivo è una Città inattiva, o magari una Città senza Unità al suo interno, a quel punto sarete quasi certamente liberi di razziare senza rischiare alcuna perdita.

Se riceverete il Rapporto di Esplorazione e verificherete la presenza di Unità Difensive all’interno della Città, dovrete considerare se le risorse che andrete a guadagnare compenseranno le probabili perdite di Unità che subirete nel corso dell’azione. Prestate particolare attenzione al numero di Unità Difensive presenti nell’obiettivo, in particolar modo se vi siano Unità di Livello superiore, ma anche se vi siano fin troppe Unità di Fanteria. Se questo fosse il caso, avrete un’ottima probabilità di perdere le Unità Offensive che invierete nella vostra azione incursiva. Questo vi obbligherebbe a sospendere le razzie fino ad avvenuta ricostituzione dell’esercito, la qual cosa può richiedere del tempo, soprattutto a bassi Livelli.

TRARRE IL MASSIMO VANTAGGIO DAGLI EMPORI

Razziare e mantenere il possesso degli Empori consente di raccogliere Risorse per la Città, sempre che si inviino abbastanza Unità da rendere la cosa conveniente. Gli Empori sono basati sui livelli, il che significa che i giocatori di Livello più alto potranno vedere siti diversi rispetto ai principianti. Il beneficio di questo sta nel fatto che gli Arconti più potenti non hanno la possibilità di conquistare un vostro Emporio, evitandovi perciò l’uccisione di tutte le vostre Unità Difensive; dovrete solo preoccuparvi dei giocatori del vostro stesso Livello. Esistono 5 diversi tipi di Empori, ciascuno dei quali contribuisce ad ottenere una singola e preziosa Risorsa: Bronzo, Legname, Grano, Denari o Dracme.

La lotta per accaparrarsi gli Empori di Dracme è la più feroce in assoluto. Ogni Arconte ne vorrebbe uno, e se sarete abbastanza fortunati da conquistarne e occuparne uno, potrete investire le vostre ben meritate Ricompense su Unità migliori o, alternativamente, su migliorie da destinare alla vostra Città.

Nel Mercato, le Unità Campione incrementeranno la vostra potenza Offensiva e Difensiva, mentre le Mura, le Torri e altri articoli di Decoro contribuiranno ad aumentare il Bonus Difesa della vostra Città.

TROVARE E ENTRARE IN UNA LEGA

Unirsi ad una Lega è un passo decisivo, e la decisione di quale Lega scegliere è di particolare importanza per ogni giovane Arconte di belle speranze. Il mio consiglio sarebbe quello di cercare la Lega che faccia al caso vostro tramite la vostra Ambasciata, e di prendervi tutto il tempo che vi occorre per la scelta. Una volta che avrete una lista delle potenziali Leghe di vostro interesse, accertatevi di leggere attentamente la descrizione della Lega, dopodiché inviate un messaggio all’Egemone in cui spiegherete che siete dei nuovi giocatori e che sareste lieti di poter entrare nella sua Lega. La maggior parte degli Egemoni vi riassumeranno i valori della loro Lega, spiegandovi cosa si aspetteranno da voi in quanto Membri. In caso non lo facciano, dovreste considerare la possibilità che quella Lega non sia in effetti la più adatta alle vostre esigenze.

Una volta scelta la vostra Lega, finalmente può avere inizio il divertimento! Se vi troverete in una Lega come si deve, i suoi membri vi aiuteranno a crescere e vi daranno consigli sulle strategie belliche, badando a voi mentre vi accingete a migliorare i vostri Edifici e potenziare le armate. Potranno anche aiutarvi a raccogliere Risorse e Articoli, che vi consentiranno di addestrare e sbloccare Unità di Livello superiore. Aspetto più importante, essi vi trasmetteranno la loro esperienza e vi riveleranno consigli di estrema utilità riguardanti il gioco. Chattare con altri membri consente di far passare più velocemente i periodi più noiosi, quelli in cui starete potenziando gli Edifici o attendendo il rientro delle vostre Unità.

Buon viaggio e tanta fortuna a voi, amici Arconti!  

Questo articolo è stato scritto dal giocatore Christopher Laing, il quale ha concesso l'autorizzazione alla sua pubblicazione su Plarium.com. Qualsiasi riflessione o opinione qui espressa è propria del giocatore e non riflette necessariamente le opinioni di Plarium Global.

INCIDI IL TUO NOME NEI LIBRI DI STORIA SU
SPARTA: WAR OF EMPIRES