Jesper Kyd: La Musica Transcende Ogni Piattaforma

28.6.2015
Gioca Adesso

Jesper Kyd è un compositore acclamato dalla critica, quindi non costituisce certo una sorpresa per la gente il fatto che questo artista sia profondamente innamorato della musica. Tutto ha avuto inizio quando era appena un bambino. Iniziò suonando il pianoforte e la chitarra classica, scatenando così la sua passione per armonie e melodie.

Avanzando con l’età anche il suo amore per la musica continuò a crescere. Quando ricevette il suo primo computer – un Commodore 64 – all’età di 13 anni, cominciò a comporre musica elettronica. All'età di 15 possedeva una tastiera tutta sua - una Roland D-20. Le sue composizioni hanno proseguito anche grazie all’attrezzatura musicale di volta in volta acquisita.
Afferma Jesper: Ho sempre amato sperimentare con l’elettronica e creare melodie uniche.

È tutta questione di Feeling

Jesper Kyd prova ammirazione per molti gruppi musicali. Alcune delle influenze più importanti sui suoi stili di composizione includono compositori classici come Ottorino Respighi e Igor Stravinsky. Altri gruppi, come i Royksopp e The Knife, hanno giocato un ruolo importante nell’aiutarlo a creare le sue melodie.

Per Jesper è tutta una questione di feeling e ammette di essere attratto dall'emozione inspirata della musica. Per lui, gli elementi essenziali della musica sono in effetti ciò che contribuisce a rendere così estremamente piacevole e gradevole il suo utilizzo per il lavoro. Jesper trova ispirazione in tutti i suoi progetti - qualunque essi siano.

Ammette di avere una particolare predilezione per il mondo dei videogiochi online – i giochi MMORTS, la televisione, i film e cose del genere. L'ispirazione che deriva da questo tipo di progetti non è seconda a nessuno. Per lui, la musica è principalmente una fonte di ispirazione di idee e creatività.

Jesper è del parere che la musica serva allo stesso scopo in ogni ambito di gioco - a prescindere dal genere o anche dalla piattaforma. Ritiene che la musica contribuisca a creare l'atmosfera e intensifichi l'esperienza, aggiungendo atmosfera e ispirando un'esperienza coinvolgente. Jesper sa per esperienza personale che i giocatori sono più inclini a partecipare ai giochi per molto più tempo quando la musica flirta con le loro emozioni.

Lui utilizza il classico esempio di chi partecipa ad un gioco dotato di musica accattivante: di sicuro questo giocatore sarà più che felice di rimanere nel mondo del gioco più a lungo del solito... Può darsi che quel tempo in più trascorso sul gioco possa consentirgli di tirar fuori qualcosa di nuovo o gli permetta di trovare quello che stava cercando, tutto questo godendosi a tutto tondo la sua partecipazione e la musica che l’accompagna.

L’intero processo è il medesimo, a prescindere dal gioco cui si sta partecipando. Jesper Kyd lavora in genere con il regista audio, il direttore creativo o anche il caposviluppatore. Assieme discutono esattamente quali siano le finalità del supporto musicale, in stretta relazione con la storia complessiva del gioco e tutti i suoi personaggi. Talvolta, Jesper è direttamente coinvolto nell’azione e decide come la musica dovrà essere applicata al gioco. In altre situazioni, gran parte della partitura musicale è già stata organizzata prima ancora che Jesper venga inserito nel team per mettere tutto insieme.

In ogni caso, Jesper Kyd ama essere coinvolto. Ed è un processo che richiede una notevole quantità di tempo - in media dai 3 ai 9 mesi per l’intera produzione, a seconda di quanto presto egli sia stato introdotto nel processo. Il volume della musica necessaria è anche un fattore determinante per stabilire quanto tempo occorra per mettere tutto insieme. Jesper ammette che non è raro per lui scrivere fino a 3 ore di musica per un solo progetto.

Ambire Sempre al Meglio

Per Jesper Kyd, non esiste un vero e proprio fiore all'occhiello. Ogni progetto che intraprende costituisce di per sé un’opportunità per ricavare maggiori conoscenze. Un modo per comprendere nuovi modi di pensare, e contribuire a spingere la sua abilità musicale al livello successivo. Jesper ritiene che vi sia sempre spazio per migliorare e, ascoltando la sua musica, le sue ‘spremute’ creative si sviluppano e si evolvono ulteriormente.

"Sono cresciuto in altri ambiti musicali e sento che posso tornare a quello stile e aggiungere qualcosa di nuovo"
Nonostante la riluttanza di Jesper a definirlo un fiore all'occhiello, il suo segno musicale sui primi 4 giochi della serie Assassin’s Creed ha rappresentato un notevole risultato. Jesper è felice di sapere che la comunità di gioco apprezza la colonna sonora Ezio’s Family e che si trova in profonda sintonia con essa. La sua musica trascende il mondo del gioco e in effetti contribuisce a creare un ponte tra i giocatori ed i loro personaggi nell’ambito del gioco stesso.

A proposito della colonna sonora di Assassin’s Creed, ebbe a dire: "Sembra che adesso ci siano davvero grandi aspettative in merito alla musica nella serie Assassin's Creed... sono orgoglioso di aver contribuito a piantare questo seme."
Jesper Kyd non si accontenta di fossilizzarsi esclusivamente su di un particolare genere, per tale ragione ha preso la decisione di passare ai giochi sociali. Uno dei più prestigiosi sviluppatori di giochi sociali al mondo - Plarium - decise di ingaggiare Jesper Kyd affinché creasse una colonna sonora originale per i suoi giochi. 

"Con Plarium, ho il completo controllo creativo e questo è esattamente ciò a cui ambisco quando sto lavorando su un progetto. Adoro le loro idee e loro si sono dimostrati molto ricettivi nei confronti delle mie. Proprio per questo, nel momento in cui abbiamo dato il via alla nostra collaborazione, abbiamo raggiunto un vero e proprio sodalizio su molteplici livelli."

Senza alcun dubbio Jesper lavorerà febbrilmente su qualsiasi tipo di progetto futuro. Lui sostiene che il segreto sta tutto nel poter lavorare con persone creative in un ambiente divertente, stracolmo di entusiasmo ed energia.

Jesper Kyd